MAKING

il primo libro di Mattley e Giuseppe Conte

a soli 19€

Oltre 300 pagine di teoria e pratica per scoprire tutte le tecniche del fai da te moderno in modo semplice e lineare.

In questo libro troverai una guida per entrare nel mondo nel Making o, se già lo frequenti, iniziare a occuparti dei settori del Making che ancora non conosci, ma che ti piacerebbe esplorare.

Ma andiamo con ordine.

Se non sai chi sono i Maker (o cos’è il Making) ti diamo la definizione che riteniamo più corretta:

Artigiani Digitali.

La parola Artigiano è intuitivo cosa voglia dire, ma perché Digitale?
Fondamentalmente per due motivi

  • il Maker è un artigiano che si serve sia di tecniche tradizionali sia di nuove tecnologie per produrre i suoi manufatti 
  • comunica con gli altri artigiani, col suo pubblico e coi clienti utilizzando i canali digitali.

E cosa fa?

Un po’ di tutto, ma la cosa importante è che lo fa da sé.

Può realizzare progetti di sua ideazione o ideati da altri, producendo oggetti di ogni tipo, replicandoli o personalizzandoli secondo il suo gusto, secondo le sue esigenze o apportandovi delle migliorie.

Può utilizzare qualsiasi tipo di materiale e qualsiasi tipo di tecnologia e, per questo, deve avere conoscenze molto diverse tra di loro.

Qui abbiamo raccolto i 9 pilastri, cioè le 9 aree del sapere di cui un Maker completo, secondo noi, deve avere la conoscenza base, per poi, passo dopo passo, prova dopo prova ed errore dopo errore, continuare a crescere.

Questo volume è un vademecum per tutti quelli che si approcciano al Making e vogliono farlo in maniera seria e ispirata al mondo professionale, ma anche per tutti quelli o che già praticano e che vogliono aprirsi alla novità integrando con un entry level la conoscenza delle aree del Making che non conosce.

I Maker sono una comunità: c’è una comunità mondiale e una comunità locale, come la nostra in Italia.

Noi ne facciamo parte fin dall’inizio e questo libro è in qualche modo un dono che facciamo al movimento che ci ha dato così tanto, per condividere ancora una volta quello che abbiamo imparato.

Però questo libro è anche un dono che facciamo a noi stessi per festeggiare i 100.000 follower. Sono passati molti anni da quando abbiamo cominciato: abbiamo condiviso oltre 500 progetti da replicare, abbiamo dialogato con i membri della community che volevano conoscere i dettagli e abbiamo noi stessi imparato moltissimo dallo scambio e la condivisione del sapere.

Questo non è un semplice manuale, ma è il nostro invito a entrare a far parte del movimento del Making, della community!

Allora cosa aspetti? Cominciamo!

QUALI SONO I 
9
 PILASTRI?

Vedremo l’importanza della progettazione nel processo di creazione e scopriremo quali sono i software più usati dai Makers e come si usano a livello base.
Impareremo come prevedere materiali, accessori e problemi di costruzione e apprenderemo il funzionamento di snodi e giunzioni prima di entrare in laboratorio. 

MAKING

il libro di Mattley e Giuseppe Conte

CHI SIAMO

Siamo imprenditori, creatori, artigiani, artisti. Ma siamo prima di tutto Makers. 

Offriamo formazione attraverso articoli, video e tutorial fruibili gratuitamente e in qualunque momento sul nostri siti. 

Dopo essere diventati il punto di riferimento del settore in Italia, abbiamo creato Makers Academy per portare i migliori esperti di fai da te a casa tua, insegnando le migliori tecniche a chi come noi ha questa passione.

Mattley.jpg

Matteo Moras

Founder di Mattley.it

Sono nato il 17 giugno 1985, una data fino ai 20 anni sfortunata… mi facevo male sistematicamente ad ogni compleanno e due volte in cui è caduto di venerdì ho rimediato una “vacanza” prolungata in ospedale.

Da alcuni anni, per fortuna, ho interrotto questa tradizione.

Da piccolo ho iniziato a giocare con i mattoncini Lego con i quali mi appassionavo a costruire a partire dalla mia immaginazione (attenzione, non il Lego Technics che sono progetti da realizzare ma già pensati da qualcun altro) e crescendo ho cominciato ad armeggiare col legno insieme a mio padre che aveva una falegnameria.

Ogni tanto prendevo degli scarti e mi ingegnavo a fare oggetti con cui giocare.
All’età di 9 o 10 anni mi mettevo in tasca delle rotelle per mobili che appiccicavo con la colla a caldo a delle tavole che trovavo nei laboratori.
Così costruivo dei carretti e ci giocavo nel piazzale.
Si rompevano continuamente!
E allora le riattaccavo nuovamente con la colla a caldo con cui mi bruciavo di continuo. Bei tempi!

A 12 anni ho cominciato ad aiutare in falegnameria, ma non preoccupatevi non era sfruttamento minorile: mio padre aveva collaboratori a sufficienza!

Però voleva darmi una base di formazione.
In azienda si facevano lavorazioni conto terzi, ma anche lavori per privati come camere da letto e soggiorni, andavo con lui e così potevo vedere il montaggio dei mobili o le messe in posa delle cucine.

Pian piano ho imparato a fare piccole lavorazioni e nel tempo sono passato ad aiutare in azienda tutti i pomeriggi degli anni successivi… mattina a scuola e pomeriggio in fabbrica, cosa non del tutto normale per un adolescente, ma non mi dispiaceva.

Così a 18 anni ero in grado di gestire linee di produzione, progettare un arredamento e impostare le macchine industriali per realizzare un singolo mobile o una serie di mobili di qualsiasi misura e forma.

Alle superiori ho studiato elettronica ed esploravo il web di continuo.

Avevo capito che il web sarebbe stato potentissimo.

Ho cominciato a smanettare con eBay esplorando le possibilità di internet…
poi ho incontrato YouTube e ho aperto il mio canale Mattley, il primo canale YouTube Italiano sull’artigianato digitale, con cui sono diventato divulgatore portando la mia esperienza sia come falegname industriale, sia come artigiano digitale.

Col tempo e grazie all’impegno, il canale YouTube è diventato un lavoro, nel quale continuo a studiare, da buon nerd, tutte le innovazioni e le evoluzioni tecnologiche.

giuseppe2.jpg

Giuseppe Conte

Founder di Makers At Work e Saldamente.com

Sono campano di nascita e abruzzese di adozione.

Nel 2007 ho scoperto YouTube e quasi immediatamente ho dimenticato dell’esistenza della tv.

Ho visto nascere e crescere negli Stati Uniti il movimento dei Maker e mi intrigava questo mondo del fai da te che cominciava a servirsi delle nuove tecnologie sempre più accessibili.
Ero anche affascinato dai video in cui venivano spiegate lavorazioni molto complicate e in cui venivano messe a disposizione di tutti conoscenze ed esperienze. Era una rivoluzione!

Attraverso il web non solo era possibile imparare, ma anche comunicare direttamente e scambiare informazioni molto dettagliate.
Guardavo quasi esclusivamente video statunitensi, in Italia non c’era molto e questo mi sembrava un vero peccato!

Allora nel 2014 ho deciso di aprire il mio canale Makers, scegliendo questo nome al plurale perché la star non è una persona (non certo io!), la vera star è la passione di tante persone interessate al Making e a crescere insieme.

Nei primi anni mi sono dedicato al canale nel tempo libero e con tanti sacrifici. Ogni momento in cui non ero al lavoro lo dedicavo al Making e al mio canale, certe volte anche la notte e compresi i weekend.

Con tutti sacrifici anche economici che facevo (e che continuo a fare!), però, mi incoraggiava l’ottimo riscontro di pubblico che ho avuto fin da subito.

Nel 2016, per amore di Valentina (che poi è diventata mia moglie) mi sono trasferito a l’Aquila e grazie anche al suo sostegno emotivo sono riuscito a fare quello che credo sia l’aspirazione di tantissimi: riuscire a trasformare la propria passione nel proprio lavoro.

Ci ho impiegato un po’, lavorando sette giorni su sette, ma alla fine ci sono riuscito.

Negli ultimi anni ci sono stati due avvenimenti fondamentali.
Il primo nel 2018, che riguarda la mia interiorità e la mia persona: la scoperta della forza della Fede, che è la mia guida quotidiana e mi accompagna nelle difficoltà e nei successi, mi dà energia ed entusiasmo per la vita e mi ricorda l’importanza universale della gratitudine per quello che abbiamo e per le prove piccole e grandi che ciascuno di noi deve superare.
Il secondo avvenimento nel 2019 è la nascita della Makers Academy, il progetto costruito e realizzato con l’amico fraterno Matteo Moras (alias Mattley) che mi ha dato una ulteriore spinta per imparare, migliorare, studiare e andare avanti su questa strada.

Questo libro è un’altra tappa importante ed emozionante, ma ho una consapevolezza: il bello deve ancora venire!

© 2014/2019 - Makers Academy di Moras Matteo P.Iva 04871410264 e Giuseppe Conte P.IVA 02015360668 Tutti i diritti riservati/All Rights Reserved